Stupenda giornata di sole per una bellissima Festa, domenica 12 ottobre 2003, come Ŕ nella tradizione della Confraternita del SS. Rosario.

Anche quest'anno i festeggiamenti in onore della Madonna del Rosario si sono svolti all'insegna del grande folklore e ampia partecipazione, che testimonia quanto la devozione per la Madonna sia radicata nel cuore dei Monteiasini. Ne Ŕ prova la Processione le cui immagini parlano da sole. Gradita novitÓ Ŕ stata anche la partecipazione di una delegazione della  Confraternita di Montemesola ove domenica scorsa si sono svolti analoghi festeggiamenti.

E' risalente infatti ad un secolo fa l'inizio dei festeggiamenti alla Madonna del SS. R., come Ŕ riportato nell'articolo del Corriere del Giorno del 12/10/03 a firma di Pino Lotta, nonchŔ Commissario temporaneo della Confraternita. 

Ricca di colori Ŕ stata la "Festa Civile", con il Corso ed alcune vie addobbate da stupende luminarie della ditta De Cagni che,  per l'occassione ha "montato" il meglio delle sue "gallerie".                  Piacevolissima circostanza ha arricchito la Festa e inorgoglito moltissimi concittadini: sulla Cassarmonica a dirigere la Banda di Sogliano Cavour (LE) il  giovanissimo Maestro Giuseppe Gregucci,  figlio di Antonio e di Angela Cervellera, per moltissimi una sorpresa ricordandolo ancora ragazzino che suonava nella Banda locale. 

pagina1       pagina2       pagina3       pagina4